Notizie

detassazione TFS

𝗔𝗿𝘁𝗶𝗰𝗼𝗹𝗼 𝟮𝟰 𝗱𝗲𝗹 𝗱𝗲𝗰𝗿𝗲𝘁𝗼-𝗹𝗲𝗴𝗴𝗲 𝟮𝟴 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 𝟮𝟬𝟭𝟵, 𝗻. 𝟰, 𝗰𝗼𝗻𝘃𝗲𝗿𝘁𝗶𝘁𝗼, 𝗰𝗼𝗻 𝗺𝗼𝗱𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶, 𝗱𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗹𝗲𝗴𝗴𝗲 𝟮𝟴 𝗺𝗮𝗿𝘇𝗼 𝟮𝟬𝟭𝟵, 𝗻. 𝟮𝟲. 𝗗𝗲𝘁𝗮𝘀𝘀𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝘁𝗿𝗮𝘁𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝗳𝗶𝗻𝗲 𝘀𝗲𝗿𝘃𝗶𝘇𝗶𝗼 (𝗧𝗙𝗦)
Il decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, ha introdotto all’articolo 24 una parziale detassazione del trattamento di fine servizio dei dipendenti pubblici, da applicarsi all’imponibile dei trattamenti di fine servizio (TFS) con importo fino a 50.000 euro.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2671384559739816&id=2239782082900068&__cft__

stipulato nuova convenzione per tutela sulla circolazione stradale

IL DICCAP HANNO STIPULATO UNA CONVENZIONE CON UCA TUTELA LEGALE E CONFORTI ASSICURAZIONI PER UNA POLIZZA TUTELA DURANTE LA CIRCOLAZIONE STRADALE AD UN PREMIO VANTAGGIOSISSIMO. COPRE TUTTI I CASI CHE RIGUARDANO LA CIRCOLAZIONE STRADALE (EVENTUALI CAUSE IN QUALITA' DI PEDONE, CICLISTA , CONDUCENTE AUTO ECC...) E SOPRATTUTTO COPRE ANCHE SENZA RIVALSE DIVERSAMENTE DA MOLTE ALTRE POLIZZE TUTELE LEGALE PER LA CIRCOLAZIONE. IL PREMIO ANNUALE E' DI 34 EURO ALL' ANNO E RAPPORTATO ALLE CONDIZIONI PROPOSTE VI ASSICURIAMO CHE IL PREZZO RISERVATO PER I NOSTRI ISCRITTI E' MOLTO VANTAGGIOSA SOPRATTUTTO PER LE GARANZIE CHE FORNISCE. INFO E CONTATTI LI TROVATE IN LOCANDINA

CONVENZIONE DICCAP Tutelauto page 001

CONVENZIONE DICCAP Tutelauto page 002

CSE-FLPL: SONO INIZIATI GLI INCONTRI SUL TERRITORIO CON TUTTA LA DIRIGENZA DICCAP PER PIANIFICARE LE NUOVE DISPOSIZIONI

CSE FLPL

REGIONI:

EMILIA-ROMAGNA - LOMBARDIA - LAZIO - CALABRIA - SARDEGNA - LIGURIA - TOSCANA - PIEMONTE - CAMPANIA - UMBRIA - SICILIA. 

AREE VASTE REGIONALI E INTERREGIONALI:

PUGLIA, MOLISE, ABRUZZO E BASILICATA;

MARCHE: PESARO-URBINO, ANCONA-MACERATA, ASCOLI PICENO-FERMO;

VENETO: ROVIGO-VERONA, PADOVA-VICENZA, CITTA' METROPOLITANA VENEZIA, VENEZIA INTERPROVINCIALE, BELLUNO-TREVISO.

NASCE LA CSE - FLPL

bandiera cse

FIRMATO L'ACCORDO SINDACALE TRA FLP - SUNAS E DICCAP PER LA RAPPRESENTATIVITA'. NASCE IL CSE - FLPL

02353887 fba4 4355 a24c d031f713efbe

ACCORDO SINDACALE

Con il presente accordo, tra CSE (Confederazione Indipendente Sindacati Europei), FLP, DiCCAP (Dipartimento Autonomie e Polizie Locali) e SUNAS (Sindacato Unitario Nazionale Assistenti Sociali), per tramite dei rispettivi legali rappresentanti pro tempore, dopo esame congiunto in merito all'attuale situazione politico-sindacale e valutata necessaria un'azione comune per affrontare e risolvere, sui tavoli di contrattazione a tutti i livelli, le problematiche relative al Comparto Funzioni Locali si è stipulato quanto segue.

Premessa

- Il DiCCAP opera all’interno del comparto Funzioni Locali e mira al conseguimento dell’unità sindacale, dei sindacati autonomi, perseguendo gli obiettivi di tutela dei diritti dei lavoratori interessati per meglio tutelare le relative peculiarità. Per tali fini e per meglio incidere nei cambiamenti politico-strutturali e culturali della società moderna e indi dell’intera collettività. il DICCAP ricerca il confronto ed il dialogo con tutte le componenti sociali senza discriminazione alcuna. Il DICCAP ricerca il confronto ed il dialogo con tutte le componenti sociali senza discriminazione alcuna.

Il sindacato pone costante attenzione, con tempestivi interventi, alla proposizione di emendamenti o più generali riforme, in ordine a quanto nel panorama legislativo sia di ostacolo al prestigio ed alla professionalità dei Lavoratori. In particolare quelli della Polizia Locale i quali devono garantire il controllo del territorio in prossimità per qualsiasi necessità dettate dal momento anche sanitario oltre che sulla sicurezza in genere e presta il proprio impegno anche nelle tematiche relative alla sicurezza e alla salubrità delle condizioni di lavoro.

Il Diccap segue attentamente le Pari Opportunità e Mobbing che ha come intenti l'effettiva attuazione del principio di parità e di pari opportunità fra uomo e donna, la diffusione dei principi stessi di parità e di pari opportunità nella vita sociale, economica, culturale e politica.  Inoltre avrà compiti di prevenzione, controllo, repressione ed assistenza alle donne esposte ad episodi di violenza in ogni sua forma.

Il sindacato promuove la formazione sindacale dei dirigenti e dei quadri nonché la formazione professionale anche attraverso l’istituzione di scuole regionali o interregionali per tutti i Lavoratori o per i Cittadini i quali intendano aggiornarsi sulle materie relative al Pubblico Impiego e all’Europa.

Qualora avvengano mutamenti legislativi o accordi intercompartimentali che prevedano l’inserimento delle polizie locali in settori complessi riguardanti la sicurezza, il sindacato provvederà alla tutela di tutti i soggetti interessati.

- la F.L.P., attraverso le sue articolazioni organizzative di comparto, inclusi quello delle Funzioni Locali, si propone quale soggetto sindacale nuovo, fondato su un rinnovato rapporto tra il Sindacato e i lavoratori, costantemente attento alle trasformazioni in corso nel panorama sindacale e nella società, impegnato a recuperare la partecipazione diretta e democratica dei lavoratori alle scelte del sindacato, e a promuovere, all’interno della categoria degli impiegati pubblici, una coscienza collettiva critica e responsabile al fine di perseguire la valorizzazione delle competenze professionali e lo sviluppo di una pubblica amministrazione che metta al centro i cittadini attraverso reali processi di innovazione e di superamento delle forme di eccesiva burocratizzazione

- il SUNAS è il Sindacato Professionale che rappresenta gli assistenti sociali, impegnato in una costante azione di promozione e di tutela della categoria per favorirne l’avanzamento professionale, nel quadro più ampio sviluppo e attuazione di politiche ed interventi sociali rispondenti alle istanze dei cittadini.

Tutto ciò premesso si conviene quanto segue:

  1. La FLP Funzioni Locali, il DiCCAP e il SUNAS costituiscono la Federazione CSE Funzioni Locali e Polizie Locali.
  2. La FLP Funzioni Locali, il DiCCAP e il SUNAS, con la costituzione della Federazione CSE Funzioni Locali e Polizie Locali si impegnano a sostenere le rivendicazioni politiche e contrattuali delle categorie rappresentate da ciascuna sigla attraverso l’elaborazione di piattaforme programmatiche e contrattuali comuni.
  3. La FLP Funzioni Locali, il DiCCAP e il SUNAS mantengono la titolarità delle proprie sigle, conservano il diritto di utilizzo della propria denominazione in qualsivoglia documento ufficiale, nella carta intestata, nel proprio sito internet, etc. Esse conservano, inoltre, l'autonomia organizzativa, amministrativa e contabile, salvo differenti accordi scritti tra le parti.
  4. La FLP Funzioni Locali, Il DiCCAP e il SUNAS restano pienamente responsabili delle azioni inerenti le proprie sigle nonché per le azioni effettuate dai rappresentanti della propria organizzazione, salvo che per le azioni compiute nell'espletamento di incarichi confederali.

La Federazione CSE Funzioni Locali e Polizie Locali intende rappresentare gli interessi delle categorie associate, sostenerne l’azione sindacale e coordinare le iniziative di carattere generale.

In particolare:

  1. tutelare la dignità e gli interessi professionali, giuridici ed economici delle categorie associate, anche attraverso la sottoscrizione di accordi e contratti collettivi di lavoro e degli accordi integrativi o applicativi;
  2. concorrere ad elevare la professionalità del personale rappresentato e l’inserimento dei giovani nella pubblica amministrazione e nel mondo del lavoro in generale;
  3. contribuire a migliorare la funzionalità delle amministrazioni, degli enti e delle aziende operanti in servizi pubblici, sostenendo i processi di innovazione e di superamento delle forme di eccessiva burocratizzazione, nonché valutando l’azione amministrativa ed imprenditoriale in relazione alle effettive esigenze del Paese;
  4. intervenire, in tutte le sedi, sui temi generali economici e sociali che possono avere comunque riflessi sulle categorie associate;
  5. concorrere all’aggiornamento ed alla formazione professionale degli associati, anche tramite l’interscambio di competenze professionali fra diversi settori;
  6. favorire e promuove il collegamento con altre organizzazioni sindacali libere e indipendenti anche nell’ambito dell’Unione europea, con particolare riferimento alle corrispondenti categorie rappresentate;

La Federazione CSE Funzioni Locali e Polizie Locali, inoltre, provvede a:

  1. esercitare la rappresentanza dei lavoratori del settore nei confronti delle istituzioni nazionali ed internazionali, coordinando le azioni di competenza delle categorie associate;
  2. rappresentare e tutelare gli interessi collettivi delle categorie associate nei confronti delle istituzioni ed in generale della Società;
  3. assistere le categorie associate – su loro richiesta – nell’attività contrattuale di specifica competenza dinanzi alle organizzazioni dei datori di lavoro,
  4. contribuire al progresso economico, civile e sociale del Paese e dell’Unione europea.

La Federazione CSE Funzioni Locali e Polizie Locali persegue gli obiettivi propri della sua linea sindacale nel quadro della tutela e del potenziamento delle istituzioni democratiche, ispirando la propria azione ai valori di libertà e di giustizia quali basi essenziali per lo sviluppo della persona umana.

La Federazione adotta i codici di autoregolamentazione sul diritto di sciopero sottoscritti nei CCNL di categoria.

IL DICCAP DA IL BENVENUTO ALLA NUOVA O.S. SINUSCA - UFFICIALI STATO CIVILE E DI ANAGRAFE - L'UNIONE FA LA FORZA!

101233453 4045764512131180 3206791435537874944 n

S.I.N.U.S.C.A
SINDACATO NAZIONALE UFFICIALI STATO CIVILE E DI ANAGRAFE
Cara Collega e Caro Collega,
sei ben a conoscenza dei rilevanti cambiamenti che sono intervenuti sulle materia di competenza sullo Stato Civile e settore Anagrafico relative dalla digitalizzazione dei processi, alla tutela dei dati, all’evoluzione della normativa sul diritto di famiglia, al fenomeno dei flussi migratori e dei richiedenti asilo e la definitiva istituzione dell’A.N.P.R. (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) e di una serie di leggi che hanno trasferito compiti che prima erano di competenza dei giudici: attribuzione del cognome materno al figlio, riconoscimento di cittadinanza Jure Sanguinis, unioni civili, gestione degli immigrati comunitari, carta d’identità elettronica.
Allo Stato Civile sono state demandate mansioni un tempo proprie dell’autorità giudiziaria infatti, spetta persino la valutazione di sentenze e documenti esteri, che richiede l’applicazione del diritto internazionale privato, dunque competenze tecniche molto precise e complesse.
Nonostante tutti questi cambiamenti, i dipendenti dei Servizi Demografici, sono ancora visti solo come rilasciatori di certificati.
Riteniamo che i dipendenti dei Servizi Demografici, meritano risposte chiare su ruoli e mansioni da svolgere, che si riconosca il valore dell’attività amministrativa e si riconoscano le specificità della funzione, della competenza dell'Ufficiale di Stato Civile e di Anagrafe inoltre, è di fondamentale importanza rivisitare le indennità economiche della categoria.
Riteniamo di vitale importanza evidenziare che l’attività svolta è una competenza dello Stato, demandato ai Comuni e che i dipendenti non possono essere considerati alla stessa maniera degli altri dipendenti.
Troppe responsabilità, pochi riconoscimenti.
Per quanto sopra esposto, abbiamo ritenuto, per cercare e proporre delle soluzioni alle numerose problematiche che assillano l’attività lavorativa dei dipendenti dei Servizi Demografici, di costituire il Sindacato Nazionale Ufficiali di Stato Civile e di Anagrafe-S.I.N.U.S.C.A.
RingraziandoTi per l’attenzione, Ti preciso che la nostra segreteria resta a disposizione per fornirti tutte le informazioni per iscriverti al sindacato, i riferimenti sono quelli riportati sulla carta intestata.
Ti saluto con sincero affetto e Ti auguro buon lavoro.
Il Segretario Generale
F.to Nicola De Vincenziis
Segreteria Generale
Via Don Luigi Sturzo, 4 ​PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.​Cell: +39.335.7736942
76016 - Margherita di Savoia (BT)​Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.